Saluto del Presidente della regione del Veneto

“Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Esplorate. Sognate. Scoprite”. (Mark Twain)

Anche quest’anno i Gommonauti molleranno le cime dall’imbarcadero sul fiume Noncello per giungere al mare Adriatico, passando per Porto S. Margherita di Caorle e approdare, infine, nella baia di Grignano nel golfo triestino.

Un appuntamento tradizionale quello della Gommonata Eureopea che, da ben 41 edizioni, continua un’esperienza unica nel suo genere con la volontà di scoprire ed esplorare il sistema lagunare friul-veneto, un territorio di eccezionale bellezza.

È una filosofia del diporto che realizza una sorta di osmosi con la natura, espressione del profondo rispetto per l’ambiente e di tutto ciò che s’incontra lungo il percorso di navigazione.

Questa manifestazione sportiva diventa, dunque, un volano per la valorizzazione turistica e culturale di questi luoghi, ricchi di storia, di tradizioni, di tipicità enogastronomiche, ed è ispirata sempre e comunque dalla grande passione che si prova nello stare per mare.

A tutti i partecipanti auguro di vivere appieno questo viaggio che sono certo lascerà in ognuno un pregnante ricordo e straordinarie emozioni.

Buon divertimento.


Luca Zaia