Saluto del Presidente della regione del Veneto

“Navigare ti rimette in una condizione più umana,
aiutandoti a riconoscere le cose davvero importanti della vita”. (Giovanni Soldini)

Anche quest’anno, mollati gli ormeggi, prende il via la “Gommonata europea da Pordenone al mare” con il suo stuolo di imbarcazioni che percorrono le vie d’acque dolce per giungere al mare.

Giunta alla 42° edizione, questa iniziativa diportistica non competitiva, si muove, infatti, dal fiume Nocello in centro a Pordenone, proseguendo sino al Porto di S. Margherita di Caorle per poi trasferirsi verso il comprensorio di Bibione Pineta. La manifestazione si arricchisce inoltre di un percorso in rotta marina, attraversando l’Adriatico per approdare alla località croata di Umago.

Come antichi naviganti, i gommanauti, provenienti da tutta Europa, vivono un’esperienza unica e inimitabile. Grazie al loro amore e alla loro passione per la navigazione, trasmettono un grande messaggio di rispetto per l’ambiente e per la natura, invitando tutti a gustarsi lentamente, in una dimensione umana del tempo e dello spazio, la bellezza del paesaggio che ci circonda.

È un appuntamento tradizionale che diventa, oltre che un volano turistico e di promozione, anche un’occasione preziosa per conoscere i nostri splendidi territori, la nostra cultura, le nostre eccellenze enogastronomiche e le nostre tradizioni. Insomma quell’insieme di caratteristiche straordinarie che sono l’espressione del nostro “Veneto – The Land of Venice”.

Concludo nel porgere il saluto della Regione del Veneto e mio personale a tutti i partecipanti, augurando loro buon divertimento.


Luca Zaia